Torino Fast-Track City

Stampa

In occasione della European Testing Week che si è tenuta dal 22 al 29 novembre 2021, le associazioni che fanno parte di Torino Fast Track Cities hanno programmato una serata di test rapidi HIV in data 26 novembre. Inoltre, nelle serate del 30 novembre e 1 dicembre, la Mole è stata illuminata con il simbolo della campagna. L'illuminazione della mole viene ormai portato avanti da due anni e si accompagna sempre a campagne di sensibilizzazione sui social o in piazza, che si tengono in tutti i periodi dell’anno.

L’impegno delle associazioni coinvolte nel progetto, non si ferma qui: nei prossimi mesi saranno messe in campo altre azioni per continuare la campagna e quindi la sensibilizzazione nei confronti dei test.

 

Torino fast track city

 

Fast track Cities è una partnership globale tra città e municipalità di tutto il mondo e quattro partner principali: IAPAC (International Association of Providers of AIDS Care), UNAIDS (United Nations Programme on HIV/AIDS), UN-Habitat (United Nations Human Settlements Programme) e la Città di Parigi. L’iniziativa, lanciata in occasione della conferenza mondiale AIDS nel 2014, permette alle

città di tutto il mondo di entrare a fare parte di una rete internazionale che offre la possibilità di condividere azioni locali per porre fine all’Aids e ad altre epidemie entro il 2030. Gli obiettivi delle Città aderenti alla Rete da realizzarsi entro il 2030 sono "95- 95-95"

In Italia ad oggi le Città che hanno aderito alla Rete Fast Track sono 9, oltre a Torino, anche Milano, Sanremo, Bergamo, Brescia, Firenze, Latina, Palermo e Ancona.

Le Associazioni che hanno sottoscritto insieme alla Città di Torino la Dichiarazione di Parigi sono:

Il Comitato di Torino della Croce Rossa Italiana ha ricevuto 20.000 euro per questo progetto grazie al finanziamento della Regione Piemonte.